Luigi XIV

Luigi XIV (8 anni) in costume romano
Luigi XIV (8 anni) in costume romano

Luigi XIV nacque il 5 settembre 1638 a Saint-Germain-en-Laye. Era figlio di Re Luigi XIII della casa Borbone e di Anna d'Austria dalla casa degli Asburgo. Siccome i suoi genitori per quasi 20 anni non furono in grado di avere un figlio, naturalmente furono felicissimi di avere un erede per il loro regno e lo chiamarono Louis Dieudonné che tradotto in italiano significa "ricevuto da Dio". Il piccolo Luigi perse il padre quando aveva appena quattro anni. 

Dal momento che a quest'età non era in grado di governare sul regno che suo padre gli aveva lasciato, la madre assunse il potere, che tuttavia, trasferì la gestione di tutti gli affari pubblici al cardinale Mazzarino. 

Luigi come vincitore della Fronda nelle vesti di Giove.
Luigi come vincitore della Fronda nelle vesti di Giove

In quei anni Luigi fu trascurato moltissimo. Fu affidato a servi che non gli davano molto retta. Da piccolo Luigi, insieme al fratello, si incontrava con i figli del personale per giocare con loro nel fossato del Louvre; probabilmente fu li che Luigi incontrò il compositore italiano Giovanni Battista Lulli, che poi gli insegnò la danza. 

Il cardinale Mazzarino divenne primo ministro e proseguì la politica di Richelieu. Anche lui oppresse la nobiltà e rafforzò la posizione del re. Quando Luigi aveva 9 anni i nobili di Francia e il popolo di Parigi si allearono contro la leadership di Mazarino e il re. Scoppiò una guerra civile (chiamata “fronda”) che durò fino al 1653; a causa di questa guerra l'autorità della monarchia subì grandi perdite. Luigi non perdonò mai ai nobili ed ai parigini le umiliazioni e le paure che dovette sopportare in questo periodo. 

A 13 anni, nel 1651, Luigi XIV venne dichiarato maggiorenne. Finì così la reggenza della madre e Mazzarino assunse la leadership dello Stato e l'educazione e la formazione del giovane monarca. Luigi XIV fu incoronato re nel 1654 per rendere pubblica la continuazione della monarchia.

Luigi XIV nel ruolo del "sole che sorge"
Luigi XIV nel ruolo del "sole che sorge"

In questo periodo cade forse anche la formazione del suo soprannome di "Re Sole". A corte le opere e i balletti dal contenuto mitologico furono molto popolari. Nel 1653, all'età di 14 anni Luigi XIV ballava nel balletto "Ballet Royal de la Nuit" nel ruolo del "sole sorgente". Gli altri ballerini lo circondavano come pianeti. Luigi rappresentava il dio Apollo della mitologia greca (il soprannome significa "il luminoso", latino Phoebus Apollo) che veniva messo sullo stesso piano del dio sole Helios.

Il suo costume mostrava sulla parte anteriore un sole con molti raggi; da questo deriva il nome di "Re Sole".  Negli anni successivi Luigi usò il mito solare in molti modi per rappresentare se stesso. Il sole era il suo emblema. E proprio come Apollo, che era considerato un dio della pace e delle arti, voleva essere anche lui il monarca della pace e delle arti. Luigi si vedeva come un donatore di vita che controllava tutto. Il sorgere e il tramontare del sole si rifletteva nel cerimoniale di corte. L'alzarsi di mattina (Grand lever) e l'andare a letto (Grand coucher) erano lunghe cerimonie di ogni giorno. 

Luigi XIV
Luigi XIV

Nel 1661 Luigi prese a governare senza il Primo Ministro e sosteneva una politica estera espansiva e bellicosa. In tre guerre di aggressione (guerra di devoluzione, 1667-1668; guerra olandese, 1672-1679; guerra dei nove anni, 1688-1697), fondò l'egemonia europea della Francia che venne scossa soltanto nella guerra di successione spagnola (1701-13/14).

Dopo il superamento della Fronda, Luigi completò la posizione incontestata della monarchia centrale, concentrata nel monarca, secondo il motto: "L'Etat c'est moi," che in italiano significa "Lo Stato, sono io." Luigi era il centro dello Stato: il Re Sole e il castello di Versailles il simbolo di questo potere centrale.

La cultura di corte era completamente tagliata sulla persona del sovrano.

Simbolo della sua posizione superiore divenne la sua presenza pomposa. Il re inoltre promosse le arti e le scienze che portò ad un periodo d'oro della cultura francese.

Nel 1660 Luigi XIV sposò Maria Teresa di Spagna. Dopo la sua morte nel 1683 sposò in segreto la marchesa de Maintenon. Luigi morì il 1° settembre 1715, all'età di 77 anni.

 

barra

 

Creative Commons Namensnennung- nicht kommerziell 3.0  2007 - 2017
CSS validoHTML valido