sei in: Württemberg > Wirtemberg nel 19° secolo

Il servizio militare obbligatorio

la fanteria del Württemberg, 1806
la fanteria del Württemberg, 1806

con il riconoscimento della sovranità francese (1806), secondo il modello francese, venne introdotto il servizio militare obbligatorio. In linea di massima ogni suddito maschile del Württemberg di oltre 18 anni e di un'altezza superiore a cinque piedi e sette pollici (163,3 centimetri) era soggetto agli obblighi militari. La durata del servizio era di 8 anni per la fanteria e di 10 anni per la cavalleria.

Se in precedenza erano stati impiegati gli eserciti di mercenari, da quel momento vennero effettuati degli arruolamenti, con una durezza rigorosa, per coprire il numero dei soldati necessari per le campagne di Napoleone.

William Merritt Chase: l'apprendista
William Merritt Chase: l'apprendista

Esenti dal servizio militare erano i nobili e figli degli impiegati statali e quelli impiegati a corte. Entrambe le città residenziali di Stoccarda e di Ludwigsburg avevano l'esenzione limitata, ma anche gli studenti, artisti, insegnanti, apprendisti e una serie di altre professioni e ceti. In pratica rimanevano a disposizione per il servizio militare solo gli agricoltori.

Coloro che non volevano adempiere al servizio militare obbligatorio potevano comperarsi con 800 fiorini un “Einsteher” (sostituto) che si faceva iscrivere in rappresentanza nelle liste di coscrizione; occorre considerare che una mucca costava all'incirca 60 fiorini.

Dopo il servizio attivo, i soldati dovevano rimanere a disposizione, per la cavalleria altri sei anni e per la fanteria altri otto anni.

 

Federico, nella tipica posa di Napoleone, batte il pugno sul tavolo per difendere la sua posizione; Napoleone è ritratto in un gesto conciliante.
Federico, nella tipica posa di Napoleone,
batte il pugno sul tavolo per difendere la sua posizione;
Napoleone è ritratto in un gesto conciliante.

Ma già nel 1809 venne introdotto un nuovo ordinamento per l'arruolamento militare. Da quel momento tutti i sudditi del Württemberg erano soggetti agli obblighi del servizio militare, non era più possibile “Einstehen”, cioè nominare un sostituto, e le numerose eccezioni per l'esenzione al servizio militare vennero ridotte drasticamente.

Esenti rimanevano solo i principi1 e i conti che erano direttamente subordinati all'Imperatore, che però vennero esortati dal re Federico I, per fare il servizio volontariamente.

L'obbligo del servizio militare iniziava a 18 anni e si concludeva a 40 anni.

In certi momenti il Württemberg aveva sotto le armi fino a 20.000 uomini, oltre a una "milizia" di 100.000 nel 1814, questi ultimi erano armati solo di picche (lance lunghe 5 metri).

 

Jacques Louis David: Napoeon Bonaparte
Jacques Louis David: Napoeon Bonaparte

Il prezzo per sostenere Napoleone era alto: Federico, come alleato di Napoleone, doveva fornire i suoi soldati.

Dal 1805 al 1814, l'esercito del Württemberg, affianco a Napoleone, subì una tale perdita che dovette essere rinnovato completamente tre volte.

Dalla campagna di Russia nel 1812 dei circa 15.800 uomini, ne ritornarono in patria circa 500.

Mentre la popolazione civile doveva sopportare il peso della guerra, re Federico, volente o nolente, al fianco di Napoleone, riuscì comunque a raddoppiare il suo territorio.

 

barra

indietro 1 avanti

1 Il termine Principe (alto tedesco antico furisto, "il primo", vedi l'inglese first “primo”) in ordine gerarchico del sistema nobiliare nel Regno antico è il titolo più alto tra il quale erano inclusi duchi, langravi, margravi e conti palatini.

Ultimo Aggiornamento:
Creative Commons Appropriate credit-NonCommercial 3.0
2007 - 2016
CSS validoHTML valido