sei in: Bessarabia > la Bessarabia multietnica > gli ebrei della Bessarabia

Gli ebrei della Bessarabia nel Principato di Moldavia

(parte 2 di 4)

a

nche nel 17° secolo immigrarono in Moldavia altri ebrei, provenienti prevalentemente dall'Ucraina che a quel tempo apparteneva alla Confederazione Polacco-Lituana, soprattutto durante la rivolta sotto Bohdan Chmel'nyc'kij (1648-1657). Gli ebrei in Ucraina si erano stabiliti a partire dal 1569 e intorno all'anno 1600 vivevano lì circa 30.000 ebrei in 60 comunità.

in rosso la Confederazione Polacco-Lituana intorno all'anno 1618; in verde la Bessarabia
in rosso la Confederazione Polacco-Lituana intorno all'anno 1618; in verde la Bessarabia

 

Ladislao IV di Polonia
Ladislao IV di Polonia

Durante il regno di Ladislao IV di Polonia (1632-1648), la situazione in Ucraina peggiorò. L'oppressione dei contadini ucraini da parte dei magnati1 polacchi e dei loro amministratori e esattori delle tasse ebrei, che in Ucraina accumulavano le loro ricchezze e opprimevano il popolo dei cosacchi dello Zaporižžja (Zaporižžja = paese dietro le rapide), portò infine, nel 1648, alla rivolta di Bohdan Cmelnitskyj.

Gli ebrei, anche quelli che vivevano come commercianti o osti nelle città, erano considerati dai contadini ucraini e dagli abitanti delle città, come diretti rappresentanti della nobiltà polacca.

una sinagoga di legno in  Zabłudów, Polonia (1895)
una sinagoga di legno in Zabłudów, Polonia (1895)

Negli anni 1648/49 vennero distrutte centinaia di comunità ebraiche, sinagoghe, biblioteche e massacrati molti nobili polacchi, preti cattolici e più di 100.000 ebrei, cioè più della metà degli ebrei che vivevano nella Confederazione Polacco-Lituana.

I sopravvissuti fuggirono nel vicino Principato di Moldavia o nel settentrione della Confederazione Polacco-Lituana.

 

commercianti e banchieri ebrei
commercianti e banchieri ebrei

All'inizio del 18° secolo numerose città della Moldavia erano abitate da ebrei. I nobili locali chiamarono altri ebrei per insediare le zone semi-deserte a causa della devastazione dalle guerre e dalle epidemie ma anche per fondare città nuove.

La maggior parte degli ebrei erano artigiani, commercianti e osti e un censimento in Moldavia del 1793 contava 4.000 contribuenti ebrei capifamiglia, il che corrisponde a circa 25.000 abitanti.

 

barra

indietro 1 2 3 4 avanti

1 Magnate = prima in Ungheria e in Polonia era un membro dell'alta nobiltà o un dignitario ecclesiastico o secolare.

Ultimo Aggiornamento:
Creative Commons Appropriate credit-NonCommercial 3.0
2007 - 2016
CSS validoHTML valido