sei in: Bessarabia > la Bessarabia multietnica > gli zingari della Bessarabia

Gli zingari della Bessarabia (Roma1)

(parte 1 di 4)

La Bessarabia in Europa
La Bessarabia in Europa

quando l'Impero Ottomano nel 1812, dopo 8^ guerra russo-turca, dovette cedere all'Impero Russo la parte orientale della Moldavia, in seguito chiamata Bessarabia, vivevano in questa zona già gli zingari. Ma chi sono questi zingari2? Da dove vengono?

 

Gli zingari sono un gruppo etnico proveniente probabilmente dal subcontinente indiano. Chiamano se stessi Roma (singolare Rom), che in Romani, la lingua dei Roma e Sinti3, significa "uomo, marito" e, sopratutto, “uomo libero”.

Fino alla fine del 18° secolo tra gli studiosi europei dominava l'idea della provenienza egiziana dei roma. La loro origine indiana è stata dimostrata sulla base di studi linguistici, dal linguista Johann Christian Christoph Rüdiger nel 1782 e da Heinrich Moritz Gottlieb Grell, primo “ricercatore sugli zingari”, nel 1783, confrontando il Romani, la lingua dei Roma, il sanscrito e diverse lingue moderne dell'India.

zingara
zingara

In diverse epoche storiche sono stati definiti in diversi modi, come Athinganoi4, Mandopolini, Aigupti, Katsibeli, Lori, ecc.. Ma i nomi più comuni sono "egiziani" (inglese: gypsies, spagnolo: gitanos ecc. - greco moderno per "egiziano5"), e "zingari" (francese: tziganes, tedesco: Zigeuner, polacco: cyganie, russo: cygane).

Poiché nella storia la parola "zingari" spesso è stata usata in senso dispregiativo ed appesantita da molti pregiudizi, alla maggior parte dei roma e sinti non piace sentirla.

Nel tempo queste persone dalla pelle scura, con una cultura ed una lingua straniera, uno stile di vita libero, con la loro bellezza e la loro musica insolita, hanno suscitato invidia e paura. Sono stati screditati, temuti e perseguitati come ladri, stregoni, maghi, spie e rapitori di bambini.

 

Da dove vengono i Roma?

il Punjab e il Sindh in India
il Punjab e il Sindh nel 18° e 19° secolo

I Roma sono i discendenti di varie tribù e comunità etniche e sociali che dall'India migrarono in Europa e in altre parti del mondo.

La maggior parte degli storici individuano la patria originaria dei roma nel Punjab. Secondo questi storici le prime migrazioni dei roma cadono nel 5° e 6° secolo d. C., in relazione con le incursioni in India degli Eftaliti, chiamati anche unni bianchi. Le invasioni degli arabi nella provincia di Sindh e la conseguente islamizzazione, fece scatenare una nuova ondata di emigrazione dei roma nell'8° secolo.

Quando i Roma arrivarono nella Mesopotamia settentrionale e al confine orientale dell'Impero Bizantino, si divisero in tre flussi migratori, che dai linguisti vennero denominati secondo la parola "uomo": Dom6, Lom e Roma.

Roma in cammino
Roma in cammino

Il primo flusso migratorio, Dom, si rivolse verso sud in Siria e Palestina e da lì verso l'Egitto e forse verso il Nord Africa.

 

l secondo flusso migratorio, Lom, migrò verso nord, in Transcaucasia, in quella che oggi e l'Armenia e la Georgia

 

Infine il flusso migratorio più grande, Roma, migrò nei territori dell'Asia minore dell'Impero Bizantino, per poi trasferirsi ai Balcani, per poi continuare a migrare verso l'Europa centrale ed occidentale.

 

barra

indietro 1 2 3 4 avanti

1 Roma = termine per gli zingari dell'Europa sud-orientale.

2 La denominazione “zingaro” risale al momento dell'adozione del cristianesimo nell'Impero Bizantino. Con la parola greca "atzinganos" (intoccabili) si intendeva allora per lo più gli eremiti cristiani ma anche altri che si trovavano al di fuori della giurisdizione delle autorità locali.
Dalla parola atzinganos più tardi si formarono le parole zingari, cikáni, tsigane, Zigeuner, ecc.. La parola "zingaro " e quindi indice di uno status giuridico speciale del quale i Roma godevano al loro arrivo in Europa, e talvolta anche fino al 17 ° secolo.

3 Sinti = sono considerati un gruppo Roma secondario che vive da più tempo nell'Europa centrale e nell'Italia settentrionale. E' il gruppo più grande diffuso in Germania.

4 Athinganoi = in greco per “intoccabili”, “persone che non vogliono essere toccate o meglio che non vogliono toccare gli altri perché impuri o sporchi o perché hanno toccato o mangiato cose “impure”.

5 Egiziani = l'opinione più antica e più diffusa era quella che gli zingari provenissero dall'Egitto. Quest'opinione è basata sulle autodichiarazioni del popolo roma: quando apparve per la prima volta nell'Europa centrale (1417), dichiarò di venire dall'Egitto Minore.
A Bisanzio, come nella geografia antica, la parola "magna" si utilizzava per indicare un paese che si trovava al di fuori della propria sfera di potere, mentre le zone che si trovavano all'interno del proprio paese o in prossimità dei propri confini, venivano definite con la parola "minore". Così per esempio, la "Magna Grecia", che in tempi antichi comprendeva le città e le regioni greche dell'Italia meridionale antica che, non era grande nella sua dimensione, ma si trovava al di fuori dei confini bizantini. Così anche il termine "Egitto Minore" è nato in modo simile, come anche il termine " Armenia Minore" (un paese a Bisanzio dove vivevano gli armeni, che erano stati espulsi dagli ottomani dall'Impero Armeno).
"L'Egitto Minore" era senza dubbio un luogo a Bisanzio, dove realmente vivevano "egiziani" o persone dalle quali si presumeva che fossero venute dal "vero" Egitto, dalla terra del Nilo. Alla fine del 15° secolo viaggiatori tedeschi raccontavano di zingari insediati a Gyppe (Egitto Minore) vicino a Modone, sulla costa occidentale del Peloponneso.
Domande come: perché i roma venivano chiamati "Egiziani" o perché il termine roma veniva utilizzato già nel 13° secolo e perché veniva messo in relazione con quelli che in precedenza venivano chiamati Athinganoi, restano ancora senza risposta.

6 Dom = un gruppo grande di upjati (casta inferiore) indiana, che oggi vengono chiamati Dom e sono considerati legati strettamente ai Roma. In India, dove nella società di casta esiste un legame tra casta e professione, eseguivano, in parte fino ad oggi, lavori che in annotazioni bizantine apparivano come lavori degli Athingani, Aigupti: fabbri, domatori di animali, incantatori di serpenti, canestrai, produttori di setacci, calzolai, musicisti, ecc.

Ultimo Aggiornamento:
Creative Commons Appropriate credit-NonCommercial 3.0
2007 - 2016
CSS validoHTML valido